VACANZA IN SICILIA: UN VIAGGIO NEL TEMPO TRA MARE E STORIA

Del 11 gennaio 2019

La Sicilia è da sempre stata terra di invasioni e colonizzazioni fin dai tempi dei Cartaginesi e nei suoi lunghi millenni di storia ha arricchito di bellezza infinita i suoi paesaggi.

borgo-di-poortopalo

Borgo di Portopalo di Capo Passero, Siracusa 

“Allora incontro ti verran le belle Spiagge della Trinacria isola, dove Pasce il gregge del Sol, pasce l’armento” così recitava il celebre poeta greco nell’Odissea decantando la bellezza delle coste siciliane. Sicuramente, infatti, questa isola è rinomata per il mare cristallino e le spiagge più belle d’Italia premiate da Legambiente, le possiamo ritrovare proprio in questa fantastica isola. Tra i comprensori siciliani premiati con 5 vele vi sono l’Isola di Ustica, il Litorale Nord Trapanese, l’Isola di Salina e l’Isola di Pantelleria. 

ISOLE

Le isole rappresentano una larga porzione dell’attività turistica. Tra le più affascinanti e visitate vi è quella di Pantelleria, a Trapani, premiata con 5 vele denominata la “perla nera del Mediterraneo” per via del colore nero del terreno lavico. Qui importante è la produzione di Moscato e del famoso Passito di Pantelleria. 

La meravigliosa isola di Stromboli che ospita l’omonimo vulcano, uno dei più attivi in Italia, offre ai visitatori uno spettacolo mozzafiato ed è possibile effettuare escursioni con guide esperte che permettono di addentarsi in sentieri naturalistici e nei meandri di porzioni di territorio inesplorati.

“Allora incontro ti verran le belle Spiagge della Trinacria isola, dove Pasce il gregge del Sol, pasce l’armento” così recitava il celebre poeta greco nell’Odissea decantando la bellezza delle coste siciliane. Sicuramente, infatti, questa isola è rinomata per il mare cristallino e le spiagge più belle d’Italia premiate da Legambiente, le possiamo ritrovare proprio in questa fantastica isola. Tra i comprensori siciliani premiati con 5 vele vi sono l’Isola di Ustica, il Litorale Nord Trapanese, l’Isola di Salina e l’Isola di Pantelleria. 
ISOLE
Le isole rappresentano una larga porzione dell’attività turistica. Tra le più affascinanti e visitate vi è quella di Pantelleria, a Trapani, premiata con 5 vele denominata la “perla nera del Mediterraneo” per via del colore nero del terreno lavico. Qui importante è la produzione di Moscato e del famoso Passito di Pantelleria. 
La meravigliosa isola di Stromboli che ospita l’omonimo vulcano, uno dei più attivi in Italia, offre ai visitatori uno spettacolo mozzafiato ed è possibile effettuare escursioni con guide esperte che permettono di addentarsi in sentieri naturalistici e nei meandri di porzioni di territorio inesplorati.
 
news imgb2 15 stromboli

Isola di stromboli, Arcipelago delle Eolie

Lampedusa, facente parte dell’Arcipelago delle Pelagie, ospita una delle baie italiane più belle in assoluto, la Spiaggia dei Conigli, rinomata perché uno dei pochissimi luoghi al mondo dove le tartarughe caretta caretta ancora depongono le loro uova ed è meta ogni anno di turisti italiani e stranieri.

Altra isola unica nel suo genere è Lipari, la più grande tra le Isole Eolie, è caratterizzata da monumenti risalenti a diverse epoche storiche e la sua peculiarità è la distesa di abitazioni che si estende lungo i bastioni e la via Garibaldi. Punto strategico per poter effettuare escursioni nella limitrofa Isola di Vulcano. 

Marettimo, appartenente all’Arcipelago delle Egadi, è famosa per la presenza di grotte che contengono stalattiti e stalagmiti dalle forme più varie e bizzarre. Anche quest’isola permette di fare attività di trekking e snorkeling grazie alla presenza variegata di specie di flora e fauna. Sempre nell’Arcipelago delle Egadi, ritroviamo l’isola di Favignana, ottima meta estiva.

 
news imgb3 15 favignana

Favignana, Arcipelago delle Egadi

Qui il blu del mare incontra il bianco del tufo creando un’armonia di colori che lascia incantati anche gli occhi più esigenti. Quest’isola è l’ideale per chi ha voglia di associare a una vacanza di mare, lo snorkeling in acque cristalline e le escursioni tra grotte e calette. 

Ma la bellezza delle coste sicule non è limitata alle sole isole; città come Taormina, Siracusa, Catania, Castellammare del Golfo, Mazara del Vallo, Licata, Messina e Marsala sono ottime mete turistiche dove relax e cultura interagiscono.

 
news imgb4 15 teatro-greco-taormina

Teatro Greco di Taormina, Messina

La città di Taormina, ad esempio, situata nella costa orientale della Sicilia, è uno dei posti più rappresentativi dell’Isola. Magnifico connubio di spiagge da sogno e testimonianze storiche. Le acque cristalline favoriscono le attività di immersioni e di snorkeling che possono essere effettuate anche dai più piccoli. Le spiagge più belle della zona, e che sono assolutamente da esplorare, sono i Giardini di Naxos, Mazzarò e l’Isola Bella. La parte storico-culturale della città è molto ricca e suggestiva tra il Teatro Greco, la Torre dell’Orologio, la Chiesa di San Nicola e il Museo delle Arti e Tradizioni siciliane, ci sono molti siti e musei da visitare. Il piatto tipico della zona è la Pasta alla Norma e uno dei vini tipici e il Maimone Nero d’Avola. 

Siracusa, situata nella zona sud orientale dell’isola, è anche conosciuta con il nome di città aretusea. Questo nome deriva da un’antica leggenda che vede come protagonista il dio Alfeo, figlio di Oceano, che invaghitosi della giovane ninfa Aretusa, figlia di Nereo e Doride, mentre era intenta a farsi un bagno, tentò di conquistarla, ma la giovane ninfa gli sfuggì rifugiandosi sull’Isola di Ortigia e, dopo aver invocato l’aiuto della dea Artemide, fu tramutata in fonte. Zeus, mosso a compassione dal dolore di Alfeo, lo  tramutò a sua volta in fiume in modo da permettergli di fluire dal Peloponneso fino alla sua amata fonte. 

 
news imgb5 15 fonte-aretusa-siracusa

Fonte Aretusa, Siracusa

Dalla Fonte Aretusa è possibile ammirare il bellissimo paesaggio del mare ma anche le piante di papiro, che crescono spontaneamente solo qui a Siracusa, escludendo ovviamente la zona dell’Egitto. 

Questa città dalle mille sfaccettature è circondata da spiagge stupende da vedere come quella di Calamosche, Vendicari, Fontane Bianche (https://alltours.it/118st/spiagge-bianche-resort-fontane-bianche) e Brucoli (https://alltours.it/111st/brucoli-village-brucoli). In prossimità della città, inoltre, è possibile contemplare delle suggestive rovine storiche greche tra cui il Teatro Greco, il Tempio di Apollo, il Parco Archeologico di Neàpolis, l’Anfiteatro Romano e la Latomia del Paradiso. 

Passeggiando sulla storia è possibile addentrarsi nei meandri delle varie epoche e civiltà. 

ITINERARIO ARABO-NORMANNO

La storia della Sicilia è stata segnata dal passaggio di diverse popolazioni che hanno lasciato un’impronta profonda nei suoi paesaggi e monumenti. 

 
news imgb6 15 itinerario-arabo-normanno

Itinerario Arabo-Normanno, Sicilia

Nel luglio 2015, l’Itinerario Arabo-Normanno è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità e sono 9 i siti che lo compongono e che valgono la pena di essere visitati e scoperti: 

1. Palazzo Reale e Cappella Palatina (Palermo);

2. Chiesa di San Giovanni degli Eremiti (Palermo);

3. Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio (Palermo);

4. Palazzo della Zisa (Palermo);

5. Chiesa di San Cataldo (Palermo);

6. Cattedrale di Palermo (Palermo);

7. Ponte dell’Ammiraglio (Palermo);

8. Cattedrale di Cefalù e Chiostro (Cefalù);

9. Cattedrale di Monreale e Chiostro (Monreale).

Come si può notare, la maggior parte di essi si trovano a Palermo (qui di seguito alcuni dei villaggi più belli della zona: (https://alltours.it/315st/acacia-resort-campofelice-di-roccellahttps://alltours.it/267st/fiesta-sicilia-resort-campofelice-di-roccella-https://alltours.it/267st/fiesta-sicilia-resort-campofelice-di-roccella-), città connubio tra cultura e mare. Lo stile arabo-normanno si caratterizza per la fusione di due realtà culturali divergenti, ma che in un territorio come quello siciliano sono state in grado di unirsi creando un nuovo e sorprendente stile artistico.

Un’altra tappa da non perdere assolutamente in Sicilia è l’Etna, altrimenti chiamato Mongibello per un’errata traduzione dalla lingua araba. È uno dei vulcani più attivi d’Italia e la sua formazione è il risultato di eruzioni sottomarine che risalgono a circa 500000 anni fa. Ad oggi, è possibile effettuare escursioni su questo meraviglioso vulcano al tramonto, dalla mattina fino a sera o compiendo un tour di degustazione vini. Ovviamente non è sempre possibile visitarlo ma, clima e agenti atmosferici permettendo, è uno spettacolo unico e irripetibile da non poter perdere.

TOP 10 DELLE SPIAGGE SICILIANE PIÚ BELLE 

Le attività in questa regione sono varie e le cose da scoprire altrettante, soprattutto, qui in Sicilia terra di passaggio e ponte tra civiltà. Tuttavia, in particolar modo per quanto riguarda famiglie con bambini la bellezza di una vacanza dipende anche dalle spiagge e dalle acque limpide e sicure. E allora ecco qui la top 10 delle migliori spiagge siciliane.

1. Isola dei Conigli (Lampedusa): una delle baie più belle d’Italia, si affaccia sulla costa occidentale di Lampedusa e una striscia di sabbia lunga 30 metri la collega ad essa.

2. San Vito Lo Capo (Trapani): somigliante a una spiaggia caraibica, si affaccia sul Mar Tirreno ed è il punto di incontro tra Golfo di Macari, Riserva dello Zingaro e Golfo di Castellammare.

3. Riserva naturale orientata dello Zingaro (Trapani): meglio se visitata in barca per poter ammirare la bellezza dei fondali e delle calette. Questa riserva si trova tra Cala Mazzo di Sciacca e Tonnarella Dell’Uzzo.

 
news imgb7 15 riserva-naturale-orientata-lo-zingaro

Riserva naturale orientata dello Zingaro, Trapani

4. Mondello (Palermo): fondale basso e sabbioso, questa spiaggia si trova tra il Monte Pellegrino e il Monte Gallo.

5. Isola Bella (Taormina, Messina): questa “Perla del Mediterraneo” è un’isoletta che si trova nel Mar Ionio e che si trova dinanzi la costa di Taormina, è raggiungibile a piedi quando in condizioni di bassa marea vi è una striscia di sabbia che fa da tramite.

 
news imgb8 15 isola-bella

Isola Bella, Messina

6. Levanzo (Isole Egadi, Trapani): facente parte delle Isole Egadi, è molto famosa per le grotte presenti.

7. Area marina protetta Plemmirio (Siracusa): spiaggia non sabbiosa caratterizzata da scogliere, la peculiarità sta nella sfaccettata varietà naturale e faunistica.

8. Favignana (Isole Egadi, Trapani): facente parte delle Isole Egadi, è splendida isola formata da calette e spiagge dall’acqua limpida e cristallina. 

9. Scopello (Trapani): spiaggia composta da vari lidi ideale per famiglie con bambini.

10. Giardini Naxos (Messina): baia dal mare limpidissimo che si affaccia sullo spettacolare centro storico, adatto a famiglie con bambini.

Numerose sono le attività che si possono fare in questa bellissima isola e tanti sono i prodotti tipici che si possono degustare tra dolci, salati e vino.  Quindi ora non vi resta altro che programmare la vostra vacanza all’insegna dell’avventura e del relax “perciocché essa è la più eccellente tra le isole, e tiene facilmente il primato per l'antichità delle cose degne d'essere rammentate”.